CREDITO CARTOLARE

Diritto ad ottenere una determinata prestazione, strettamente collegato con un documento e attribuito in maniera esclusiva al possessore del titolo. Si dice, in questo caso, che il diritto di credito è racchiuso nel titolo, per indicare il fenomeno della c.d. incorporazione del diritto nel titolo o connessione permanente del diritto col documento. Il documento è, in sostanza, il simbolo e il veicolo del diritto. La figura del credito cartolare ha come ambito operativo tipico la materia dei titoli di credito. Conseguenze della “incorporazione” sono: col trasferimento del documento si trasferisce anche necessariamente il diritto cartolare; di regola, senza la presentazione del documento, non può ottenersi l’adempimento della prestazione; la distruzione del documento può determinare la perdita del diritto cartolare. Ulteriore conseguenza dell’incorporazione è che il pegno, il sequestro, il pignoramento, e ogni altro vincolo sul credito, non hanno effetto se non colpiscono anche il titolo. Non cartolari sono, al contrario, i crediti la cui sorte prescinde dall’esistenza di un documento o di un titolo che li racchiude.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×