COMPROMESSO ARBITRALE

Negozio giuridico con cui la decisione su di una controversia è rimessa ad arbitri invece che al giudice ordinario (artt. 806 e segg. c.p.c.). Differisce dalla clausola compromissoria che è, invece, stipulata in previsione di controversie future, ma prima del loro insorgere. Il compromesso arbitrale richiede la forma scritta a pena di nullità e, se inserita unilateralmente da una delle parti in condizioni generali di contratto, deve essere specificatamente approvata dal contraente che aderisce con una sottoscrizione a parte come clausola vessatoria (art. 1341 c.c.).

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×