CARTA D'IDENTITÀ ELETTRONICA

Nuovo documento di riconoscimento personale rilasciato dal Comune su supporto informatico, in sperimentazione nel 2001, che dovrebbe sostituire entro il 2004 i documenti cartacei in tutti i Comuni. Essa è prevista dall’art. 2.10 della l. 15.5.1997 n. 127, modif. dall’art. 2.4 della l. 16.6.1998 n. 191 ed è stata regolamentata dal d.p.c.m. 22.10.1999 n.437. in modo abbastanza estensivo. Per i minori di 15 anni la legge prevede il rilascio di un “documento d’identità elettronico” analogo alla carta di identità elettronica. Sulla carta devono essere inseriti i dati anagrafici e gli altri dati identificativi obbligatori, il codice fiscale, la firma. La carta ha le dimensioni standard delle carte di credito ed è dotata di bande a memoria ottica e di un microprocessore, La prima, a lettura laser, memorizza i dati identificativi richiesti dalle norme di pubblica sicurezza, il secondo consente l’identifi- cazione in rete e l’erogazione di servizi telematici. L’inserimento di altri dati amministrativi, consentito dalla legge, estenderebbe gli usi potenziali e farebbe della carta d’identità elettronica unacard multi-funzionale di ultima generazione. L’elevata capacità di memoria disponibile, associata alla capacità elaborativa del microchip, potrebbe consentire un utilizzo anche per fruire di servizi locali e nazionali: comunicare all’anagrafe comunale le variazioni di residenza, richiedere informazioni e certifi- cati e, inoltre, partecipare alle elezioni, prenotare visite ed esami sanitari, registrare l’iscrizione alle scuole, effettuare pagamenti qualora, con l’ulteriore sicurezza della firma digitale a chiave crittografata asincrona, le banche, le poste ed altri uffici decidano di utilizzare la carta per l’accesso ai loro servizi.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×