BANCO POPOLARE

Acr.: BP. Il Banco Popolare soc. coop., con sede legale a Verona, è nato il 1° luglio 2007 in concomitanza con la costituzione del Gruppo Banco Popolare, frutto della fusione tra il Gruppo Banca Popolare Italiana - Banca Popolare di Lodi e il Gruppo Banca Popolare di Verona e Novara, assumendo il ruolo di Banca Capogruppo. Il retroterra storico del Banco Popolare coincide con quello delle principali banche che lo compongono: la matrice di valori comuni è fondata sul cooperativismo, sulla promozione della solidarietà sociale, sul senso di responsabilità nei confronti delle economie locali e di tutela della libertà di intrapresa economica.
Le principali banche appartenenti al Gruppo affondano le loro radici nell’800 e costituiscono per ampia parte il nucleo originario del credito popolare in Italia del quale hanno mantenuto vivi i valori fondanti sino ai nostri giorni.

In particolare, la Banca Popolare di Verona - Banco S. Geminiano e S. Prospero (Acr.: BPV) è stata costituita con la denominazione di Banca Mutua Popolare di Verona nel 1867, ottava tra le popolari italiane in ordine di data, ed ha mutato il nome in Banca Popolare di Verona nel 1977. La Banca Popolare di Lodi (Acr.: BPL e Bipielle) è la prima banca popolare italiana in ordine di tempo, costituita il 28 marzo 1864. La Banca Popolare di Novara (Acr.:BPN) nasce con r.d. 17.9.1871 come cooperativa anonima per iniziativa del mondo politico e imprenditoriale cittadino ed estende presto la rete degli sportelli prima nella regione e poi in quelle confinanti anche rilevando piccole banche locali. Il Credito bergamasco è stato fondato a Bergamo nel 1891 come cooperativa e col nome di Piccolo credito bergamasco.
Nel corso del ‘900, e soprattutto a partire dal secondo dopoguerra, Banca Popolare di Verona, Banco S. Geminiano e S. Prospero, Banca Popolare di Novara, Banca Popolare di Lodi, Credito Bergamasco e le altre banche che oggi fanno parte del Gruppo Banco Popolare, si sono radicate profondamente nei loro territori d’elezione e hanno promosso i percorsi di crescita delle economie e delle comunità locali. La costituzione del Banco Popolare si colloca in analoga prospettiva e rappresenta un ulteriore contributo di continuità nella direzione dello sviluppo non solo economico ma anche sociale e culturale delle persone e delle comunità che sono coinvolte dalle attività del Gruppo.
Nel marzo 2007, le Assemblee dei Soci Banco Popolare di Verona e Novara e della Banca Popolare Italiana - Banca Popolare di Lodi hanno approvato la costituzione del Banco Popolare. La governance del Gruppo è stata articolata secondo il modello ‘dualistico’, per cui il Consiglio di Sorveglianza e il Consiglio di Gestione, insieme all’Assemblea dei Soci, rappresentano il vertice degli organi sociali.
L’operazione, avvenuta attraverso l’unificazione dei due Gruppi preesistenti, ha consentito la nascita di una nuova realtà bancaria di natura popolare e cooperativa, di assoluto rilievo in ambito nazionale ed europeo, che si posiziona ai primi posti tra le banche popolari italiane e con una presenza concentrata nelle aree più ricche ed industrializzate del Paese, oltre a un forte presidio nelle regioni del centro Italia ed una significativa presenza nelle regioni del Meridione. Il Banco Popolare vanta una diffusa presenza territoriale (oltre 2.000 filiali) ed un’ampia base di clientela composta in prevalenza da privati e da piccole e medie imprese.
Il Progetto di fusione, basato sulla coerenza tra il piano industriale "Banca delle Piazze" del Gruppo BPI e il Piano Strategico del Gruppo BPVN, ha fatto leva sullo sviluppo del core business tradizionale, esaltando la complementarietà geografica con forte radicamento territoriale delle reti distributive e l’eccellenza delle fabbriche prodotto, nonché permettendo di realizzare importanti sinergie.
La forte proiezione verso le comunità servite e l’attenzione preminente ai territori locali è integrata da un’apprezzabile presenza del Gruppo sui mercati esteri, a supporto e assistenza delle aziende clienti orientate all’export.

Link: www.bancopopolare.it


Redattore: Banco Popolare Ottobre 2010
© 2010 ASSONEBB

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×