ECONOMIA DI MERCATO

Regime di un sistema economico in cui le decisioni su che cosa e su come produrre, distribuire, consumare e investire sono rimesse agli agenti che procedono agli scambi nei diversi mercati secondo la legge della domanda e dell’offerta e non a scelte amministrative pianificatrici dello Stato. L’espressione è abbastanza generica e per certi versi ambigua, potendo riferirsi a un mercato di concorrenza perfetta bilaterale, oppure a un mercato in cui siano presenti monopolio od oligopolio. Nel linguaggio corrente con economia di mercato si indicano le economie dei Paesi occidentali che, di fatto, sono ad economia mista.