CONTANTE

Abbr. di denaro contante, in ingl.: cash. Moneta legale (banconote e moneta divisionaria metallica a corso legale) di cui si ha l’immediata materiale disponibilità. Denaro liquido. In senso più ampio indica qualsiasi titolo in cassa, giudicato di pronto realizzo: BOT, assegni, depositi bancari, anche cambiali bancabili e altri titoli a brevissimo termine. Espressioni come a contanti, a pronti contanti, a denari contanti, in contanti, per contanti, di contanti si riferiscono a pagamenti e a riscossioni pronte, non differite, in moneta legale (contr.: a termine). Nel linguaggio dei mercati finanziari le espressioni “in contanti”, “per contanti” indicano che il regolamento deve essere effettuato nello stesso giorno della conclusione del contratto, ovvero entro un numero limitato di giorni dalla conclusione dello stesso. Sin.: moneta sonante, moneta contante, cash.