CASSA

Luogo ove si custodiscono il denaro (biglietti di banca, biglietti di Stato e monete metalliche), gli assegni, le valute estere, i titoli, le cambiali e gli altri valori che, staticamente considerati, costituiscono la c.d. rimanenza; con questo significato si usano anche termini come cassaforte, camera corazzata, tesoro. Sacrestia è la stanza blindata dove vengono custoditi i valori. In senso più ampio è l’ufficio preposto alla custodia ed al controllo del movimento di detti valori con i dipendenti addetti al suo funzionamento. Un tempo il pubblico effettua agli sportelli di cassa operazioni ordinate al cassiere da altri uffici a mezzo di ordinativi di riscossione o di pagamento, controllati dall’ufficio “riscontro”. L’introduzione delterminalista cassiere ha di molto semplificato i rapporti col pubblico, le procedure e le scritture necessarie alla rilevazion delle operazioni e ha eliminato la duplicità di compiti e di persone per la gestione della cassa contanti.