BANCO DI SARDEGNA

Costituito nel 1953 come istituto di credito di diritto pubblico, con sede legale in Cagliari e sede amministrativa e direzione generale in Sassari, si è trasformato nel 1992 in Fondazione Banco di Sardegna che ha dato origine al Banco di Sardegna spa cui sono state conferite le attività bancarie. Le origini del Banco risalgono a istituzioni già da lungo tempo operanti nel credito agrario in Sardegna, avendo preso il seguito dell’ Istituto di credito agrario per la Sardegna, fondato nel 1927. Ha proprie sedi a Milano, Genova, Parma, Livorno e Roma (2 sportelli) e quattro uffici di rappresentanza (Cagliari, Roma e, all’estero, Colonia e Bruxelles). Nel 2001 il controllo del Banco (51%) è stato acquisito dalla Banca popolare dell’Emilia Romagna.