AGENZIE ESTERNE DI VALUTAZIONE DEL MERITO DI CREDITO

Le Agenzie esterne di valutazione del merito di credito, in inglese External Credit Assessment Institution (ECAI), sono state previste dal nuovo Accordo sul capitale definito dal Comitato di Basilea per la Vigilanza Bancaria ("Basilea 2"). Si tratta di istituzioni specializzate in possesso di determinati requisiti quali credibilità e indipendenza , nonché oggettività e trasparenza nel giudizio circa il merito creditizio della clientela di quelle istituzioni finanziarie che non hanno ancora implementato un sistema di rating interno (IRB) ma che hanno adottato il metodo Standardized per il calcolo del requisito patrimoniale. Le banche possono avvalersi della valutazione di una ECAI anche nell'ambito del metodo IRB ma solo limitatamente alle posizioni verso cartolarizzazioni. Il 18 gennaio 2006 il Committee of European Banking Supervisors (CEBS) ha approvato le linee guida per il riconoscimento delle ECAI e successivamente la Banca d’Italia ha emanato le "Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche" (Circolare 263 del 27 dicembre 2006) per il riconoscimento delle agenzie. In particolare tale riconoscimento e il mapping (riconduzione dei rating ai coefficienti di ponderazione) spetta a Banca d'Italia (cfr. Circolare 263, Titolo II, Capitolo I, Parte prima). Tali informazioni, un elenco aggiornato delle ECAI riconosciute e il relativo mapping, sono reperibili sul sito ufficiale da Banca d’Italia.

Redattore: Bianca GIANNINI
© 2010 ASSONEBB