EURIBOR

Acr. di: Euro Interbank Offered Rate. Tasso lettera sui depositi interbancari con scadenze comprese fra 1 settimana e 12 mesi in euro comunicato a Bridge Telerate, l’agenzia incaricata per il calcolo e la pubblicazione del tasso, giornalmente da un panel di importanti banche europee, le stesse che partecipano alla rilevazione dell’Eonia. La lista delle banche partecipanti viene rivista ogni anno. L’Euribor, che ha sostituito i tassi interbancari nazionali (il Ribor, il Pibor, il Fibor ecc.), è dato dalla media semplice delle segnalazioni, arrotondata a tre cifre decimali, dopo l’esclusione del 15% inferiore e del 15% superiore. Tutte le regole riguardanti il calcolo, l’individuazione e gli obblighi delle banche selezionate, oltre che i compiti e la composizione del Comitato di gestione (Steering committee), che è responsabile della supervisione dell’Euribor, sono riportate nel “Code of conduct”, approvato il 15 dicembre 1997 da tutte le associazioni che hanno partecipato alla stesura (la FBE, l’ACI-Financial market association, l’European saving bank group e l’European association of cooperative bank). Lo Steering committee, che ha il compito in particolare di controllare e supervisionare il gruppo di banche selezionate per la determinazione del tasso, è composto da 10 membri, 7 nominati dalla FBE e 3 dall’ACI, con un mandato di due anni rinnovabile, mentre il segretario generale della FBE è un membro permanente. Il Code prevede inoltre che le banche appartenenti al panel group debbano godere di elevato standing ed essere active player nel mercato con riferimento a taluni on ed off balance sheet items, e che siano in grado di gestire grossi volumi di strumenti collegati con l’Euribor anche con condizioni di turbolent market. Nell’Europa continentale rimane tuttora un altro tasso interbancario di riferimento, l’Euro-Libor, che si differenzia dall’Euribor principalmente per il momento della giornata cui si riferisce e per le banche che partecipano alla rilevazione: l’Euribor viene rilevato alle ore 11 dell’Europa Centrale, l’Euro-Libor un’ora più tardi ed è calcolato sulla base dei dati trasmessi da 16 banche, prevalentemente inglesi. (fc-dz) Il d.m. del Tesoro 23.12.1998 n. 104344 ha disposto la sostituzione del Ribor, a decorrere dal 30.12.1998, con l’Euribor, rilevato ogni giorno alle ore 11 (ora dell’Europa Centrale) dal Comitato di gestione dell’Euribor, secondo il calcolo giorni effettivi/360. Al fine di garantire l’equivalenza economico-finanziaria degli strumenti e dei rapporti giuridici in corso, il decreto ha stabilito che l’Euribor venga moltiplicato per il coefficiente 365/360. L’Euribor è stato adottato dall’1.1.1999, contemporaneamente all’adozione dell’euro sul Mercato interbancario dei depositi (MID). La sua introduzione è stata suggerita dalla Federazione bancaria europea (FBE) in sostituzione dei tassi sanzionali (Ribor, Pibor, Fibor ecc.) la cui permanenza avrebbe ingenerato confusione sul mercato.