DUBBI ESITI

Rappresentano quote di crediti vivi e di sofferenze di una banca che è ragionevole prevedere si traducano in perdite; i dubbi esiti vengono individuati sulla base del procedimento di valutazione operato dai competenti organi aziendali allo scopo di determinare il valore di presumibile realizzo dei crediti in conformità dell’art. 2425 c.c. Essi costituiscono una delle poste rettificative del patrimonio utile ai fini di vigilanza (v. patrimonio di vigilanza).