DOUBLE DIP LEASING

  • Stampa

Operazione di leasing internazionale posta in essere tra Stati Uniti e Gran Bretagna in epoca anteriore al 1982. Il principio economico su cui è imperniata si ricollega alle asimmetrie nel trattamento fiscale del leasing nei due paesi considerati, che consentivano di ottenere i benefici fiscali previsti per gli investimenti sia a favore del locatario americano che del locatore britannico. In seguito al cambiamento della normativa fiscale, intervenuto nel 1982, a tale schema originario si è sostituito quello del reverse double dip leasing, il quale riproduceva le condizioni per usufruire doppiamente delle agevolazioni connesse agli investimenti. In questo caso, però, sia il primo locatore che l’ultimo locatario sono anglosassoni e sfruttano l’interposizione di una società di locazione americana. Il risultato dell’operazione è pertanto l’importazione in Gran Bretagna di benefici fiscali previsti dalla normativa americana.