DISTINTA DI NEGOZIAZIONE SUI CAMBI

Prospetto compilato dalle banche all’atto delle negoziazioni delle divise estere a scadenza. Contiene i conteggi relativi alla determinazione del valore attuale commerciale delle divise stesse o del contro valore in moneta nazionale. Le divise sono in essa raggruppate secondo la moneta estera in cui sono espresse ed ordinate per scadenza in ogni singolo gruppo. I giorni calcolati alle scadenze delle singole divise sono: di sconto, se la scadenza del cambio è anteriore a quella della divisa; di interesse se è posteriore. In Italia si quota l’incerto (v. incerto per certo) ed i cambi sono generalmente a vista, per cui, nella maggioranza dei casi occorre detrarre lo sconto. Gli importi in valuta estera vanno sommati gruppo per gruppo e livellati. Ad ogni totale parziale livellato, si applica il cambio per ottenere il controvalore in moneta nazionale. Nel calcolo dei giorni, occorre talvolta computare alcuni giorni di grazia o di viaggio, così come, nella determinazione del netto ricavo, si possono conteggiare eventuali diritti e provvigioni a favore della banca, oltre che rimborsi di spese varie sostenute dalla stessa.