DISAVANZO NEI PAGAMENTI CON L'ESTERO

Eccedenza nella bilancia dei pagamenti delle uscite sulle entrate per le transazioni correnti con l’estero (disavanzo corrente) e per i movimenti dei capitali (disavanzo globale). Viene saldato, per ciò che riguarda l’azione delle istituzioni monetarie italiane: con cessione di oro e valute convertibili; con DSP; con riporti passivi con le banche centrali (passività a breve termine); con accordi reciproci di credito swaps; con accordi stand by con il FMI; con prestiti della CE; con le passività nette verso l’estero del sistema bancario.