DELORS II

Il pacchetto Delors II è stato presentato nel febbraio 1992, dopo la firma del Trattato sull’Unione Europea di Maastricht (7.2.1992) dalla Commissione europea, presieduta da. Jacques Delors. Il pacchetto si preoccupava di assicurare la copertura finanziaria a medio temine della Comunità. Le risorse del bilancio andavano aumentate per coprire i costi delle decisioni prese a Maastricht, specialmente in ragione dello sviluppo della competitività, del rafforzamento della solidarietà economica e sociale tra gli Stati metri (coesione) e per estendere il ruolo internazionale dell’UE. Nel dicembre 1992 il pacchetto è stato approvato dal Consiglio europeo di Edimburgo. Esso prevedeva un aumento graduale delle risorse proprie comunitarie dal 1,2% all’1,27% del PIL nel 1999, un notevole incremento delle risorse a disposizione dei fondi strutturali e la costituzione del Fondo di coesione europeo (FCE).