DAZIO DOGANALE

Imposte indirette sui consumi che colpiscono le merci introdotte nello Stato (dazi d’importazione) o quelle che ne escono (dazi d’esportazione), o quelle che attraversano semplicemente il territorio statale (dazi di transito). Questi ultimi e quelli di esportazione non hanno concreta applicazione nel nostro paese. In ordine ai fini si distinguono i dazi fiscali da quelli protettivi, a seconda che mirino ad accrescere unicamente le entrate dello Stato oppure siano diretti a frenare l’importazione di merci estere, o a proteggere taluni rami dell’industria nazionale nei riguardi della concorrenza estera. Circa le modalità di applicazione i dazi si distinguono in specifici e ad valorem. Questi ultimi sono stabiliti con riferimento al valore delle merci, mentre i primi sono determinati in ragione del numero, peso, lunghezza e superficie della merce. I dazi ad valorem sono utilizzati per la generalità delle merci importate, mentre quelli specifici trovano applicazione solo nei casi particolari indicati dalle tariffe.