BANCA DELLA CINA (BOC)

La Banca della Cina (BOC) è stata formalmente istituita nel 1912.  Fa parte delle cosiddette “Big Four” insieme a: Banca Cinese per l’Agricoltura (ABC), Banca Cinese per le Costruzioni (CCB)  e Banca Cinese per l’Industria e il Commercio (ICBC). Dalla sua fondazione fino al 1942 ha svolto le funzioni di banca centrale cinese. In seguito, con l'istituzione della Banca Popolare Cinese (PBOC) si è trasformata in una banca commerciale. Dopo la fondazione della Repubblica Popolare Cinese (RPC), la Banca è diventata responsabile della gestione delle operazioni in valuta estera della Cina e ha fornito sostegno per lo sviluppo del commercio estero del paese.
Nel 2004 è stata ricapitalizzata per rafforzare la sua competitività in vista della maggiore integrazione nel mercato internazionale a seguito dell’adesione al WTO. Come banca più internazionalizzata della Cina, la BOC fornisce una gamma completa di servizi finanziari in tutta la Cina, Hong Kong, Macao, Taiwan e in 36 paesi esteri. Le principali attività della BOC riguardano le attività di una banca commerciale, il corporate banking, i servizi bancari per i clienti privati, investimenti in valuta estera e transazioni estere.

Redattore: Giovanni AVERSA