XENOMERCATI

Ogni mercato monetario o finanziario in cui vengono negoziati prestiti in valuta convertibile non domestiche, cioè negoziatial di fuori dei Paesi che emettono la moneta in cui i prestiti sono emessi. Gli xenomercati compaiono negli anni Sessanta per la negoziazione degli eurodollari e si sono estesi ad altre valute convertibili e al di fuori dell’Europa, via via che entravano nelle negoziazioni anchebanche non europee (v. xenodollari; xenovalute).