VENDITA IN BORSA

Contratto effettuato nell’ambito di una borsa valori, con cui si trasferisce la proprietà di determinati valori o la titolarità di determinati diritti contro corrispettivo diun prezzo. Costituiscono oggetto prevalente di vendita in borsa i valori mobiliari, che, per la loro larga disponibilità sul mercato, si prestano ad originare ampi volumi di negoziazioni e perciò ad essere ammessi alla quotazione ufficiale. Una vendita in borsa può essere fatta a scopo di disinvestimento, ossia per realizzare anticipatamente rispetto alla scadenza il controvalore dititoli acquistati a fini di investimento di capitali, oppure a scopo speculativo, cioè per lucrarela differenza fra il prezzo d’acquisto e quello di vendita. Per il fatto di essere eseguita nel mercato ufficiale, la contrattazione dovrà avvenire secondo schemi negoziali standardizzati e attraverso intermediari autorizzati.