VELOCITÀ DI CIRCOLAZIONE DEI DEPOSITI

Numero di volte in cui il deposito si rinnova in un certo periodo di tempo. La velocità di circolazione corrisponde quindi all’in- verso della giacenza media (v. giacenza media dei depositi); con riferimento ad 1 anno:
                        13 (Co + V)
V = 1 /  r  = ___________
                            n
                            ∑  Cn
                            n=0



dove: Vc = velocità di circolazione; Co + V = complessivo movimento a credito; r = tasso di rotazione del credito; Cn = consistenze mensili. La massima velocitàdi circolazione verrà riscontrata nei conti correnti e quella minima nei depositi soggetti a vincolo. La conoscenza della velocità di circolazione dei depositi consente alla banca di determinare più consapevolmente il volume degli investimenti (impieghi in prestiti, in titoli o altro)tecnicamente attuabili con i mezzi monetari forniti dai depositanti e la misura delle riserve di liquidità da mantenere.