VALUTAZIONE DI IMPATTO (Enciclopedia)

  • Stampa

La matrice di contabilità sociale offre la possibilità di studiare le relazioni di interdipendenza economica tra i diversi settori dell’economia, cogliendo gli effetti diretti e indiretti sui consumi, sugli investimenti e sui redditi da lavoro e da capitale, e ottenendo stime articolate degli elementi di ricchezza generata da un nuovo investimento.
Come strumento di analisi e valutazione delle politiche di investimento pubblico, la SAM permette di studiare il processo di creazione di valore nelle diverse fasi della produzione, distribuzione e utilizzazione della ricchezza. L’elemento chiave che permette di far ciò è rappresentato da una matrice, derivata dalla SAM1, la quale, moltiplicata per uno specifico vettore di composizione degli investimenti, consente di ottenere un ulteriore vettore rappresentativo delle misure degli effetti diretti e indiretti costituenti l’impatto dell’investimento attraverso l’attivazione della capacità produttiva inutilizzata del sistema economico. Il vettore di simulazione rappresenta i costi di investimento del progetto o della politica che si intende valutare.
I risultati dell’analisi dell’impatto economico può offrire interessanti spunti di riflessione sopratutto in termini di:
- effetti diretti e indiretti del progetto, della politica o del programma;
- impatto sul PIL;
- impatto occupazionale;
- impatto ambientale.
Le prime due analisi sono risultati standard ottenibili con tutte le SAM, mentre gli altri due risultati, seppur molto utilizzati, sono ottenibili soltanto con la costruzione di matrici ponte che integrano con i dati sui flussi economici, informazioni ad hoc sulle retribuzioni e sulle emissioni di inquinanti.
L’impatto del progetto è definito dalla variazione dei livelli di produzione, di reddito e di spesa che si verifica in tutti i settori economici e le istituzioni in seguito alla realizzazione dell’investimento simulato considerando i moltiplicatori minimi.
L’impatto sul PIL è ottenuto, invece, come incremento del PIL generato dal progetto in percentuale del PIL della regione sede dell’investimento. 
L’occupazione attivata è rappresentata dalle unità di lavoro attivate in tutti i settori dell’economia (occupazione diretta e indiretta).
L’impatto ambientale distinto per fattore inquinante è espresso dalle migliaia di tonnellate di emissioni del settore derivanti dall’investimento analizzato e si distingue dal costo di abbattimento del danno ambientale, ottenuto moltiplicando le tonnellate di inquinante emesso per una stima del costo medio di abbattimento. 
Cosi come nell’analisi costi e benefici la valutazione su un progetto si effettua paragonando la situazione con il progetto alla situazione senza il progetto, anche nell’analisi di impatto con la SAM è necessario tener conto di almeno uno scenario alternativo che viene detto "scenario controfattuale".
L’utilizzo della SAM permette di confrontare i risultati ottenuti dalla simulazione effettuata, con i possibili risultati di uno scenario controfattuale derivanti dall’impiego delle risorse in un investimento alternativo. L’analisi controfattuale consiste nel confrontare l’impatto della politica o dell’investimento con l’impatto che si realizzerebbe nella situazione alternativa più probabile. 
__________________________________
1Più precisamente, si tratta della matrice inversa del reciproco della matrice SAM a cui sono stae sottratte la riga e la colonna della formazione del capitale.

Bibliografia

Hartman R., Wheeler D., Singh M. (1993), The cost of air pollution abatement, Policy Research Working Paper 1398, World Bank, Washington D.C.
Ministero dello sviluppo Economico (a cura di) (2009), La matrice di contabilità sociale: uno strumento per la valutazione, IPI, Roma. 
Pyatt, Round, 1985, "Social Accounting Matrices: A Basis for Planning", The World Bank 

© 2009 ASSONEBB