VALORE ASSICURABILE

  • Stampa

Valore oggettivo di un interesse sottoposto ad un rischio futuro ed incerto (assicurazione ramo danni) o futuro e certo (assicurazione ramo vita). Generalmente il valore assicurato è determinato a priori nel suo limite massimo (c.d. massimale di assicurazione fissato dall’impresa assicuratrice). Il valore assicurabile si riferisce alla cosa in ottimo stato e nel luogo o attività cui essa è destinata. In particolare nelle assicurazioni marittime di merci, se non è possibile determinare tale valore altrimenti, esso risulterà dal prezzo di mercato della merce al momento e nel luogo di carico, più il 10% di tale valore quale utile sperato, le spese di carico fino a bordo, il nolo dovuto e le spese e il premio di assicurazione. Il valore effettivamente assicurato può essere uguale a quello assicurabile (assicurazione piena), oppure superiore o inferiore. Quando l’interesse assicurato ha un valore superiore alla somma di assicurazione l’assicuratore risarcisce il danno nella proporzione in cui tale somma sta col valore di assicurazione. Quando invece le cose assicurate hanno valore inferiore alla somma di assicurazione, e non vi sia dolo o frode da parte del beneficiario, l’assicuratore è obbligato a risarcire fino al valore delle cose assicurate e non oltre.