SALVATAGGIO DELLE BANCHE VENETE 2017

La Banca d'Italia ha descritto nei dettagli presso la Commissione Finanze della Camera i dettagli dell'operazione di salvataggio delle banche venete.

Il 23 giugno 2017 la Banca Centrale Europea ha dichiarato lo stato di “dissesto o rischio di dissesto” per Veneto Banca S.p.A. e Banca Popolare di Vicenza. La BCE ha deciso che l’avvio di una procedura di risoluzione prevista dalla direttiva BRRD (si veda Bail in e crisi bancarie per dettagli) non fosse nell’interesse pubblico, ai sensi della normativa europea; con ciò ha dichiarato che la gestione dei passi successivi della crisi delle due banche sarebbe passata a livello nazionale.

La soluzione della crisi è consistita nella liquidazione coatta amministrativa delle  due banche e nella contestuale cessione a Gruppo Intesa Sanpaolo di attività e passività delle stesse, a eccezione di alcune poste.

In questo documento i dettagli.