STRADDLE

Variante di contratti a premio a contante assai diffuso nelle borse statunitensi e canadesi. È un’operazione composta, a doppia opzione a base unica a triplice facoltà, strutturata come lo stellage con l’aggiunta della facoltà di poter anche abbandonare (non presente nello stellage). Nello straddle il compratore del premio acquisisce il diritto di ritirare/consegnare i titoli dal/al prenditore del premio a un prezzo fissato su base unica, a differenza dello spread (v. spread 2) che prevede una base doppia). La scelta comprende la facoltà per il compratore del premio di effettuare una sola o entrambe le operazioni di consegna dei titoli (a prezzo decurtato del premio) o di ritiro dei titoli (a prezzo aumentato del premio), contemporaneamente o in momenti diversi compresi nella durata della contrattazione, o di abbandonare il premio al venditore. La possibilità di esercitare separatamente le due facoltà o una sola di esse, riservandosi l’altra fino alla scadenza, costituisce la caratteristica più notevole di questo contratto, mediante il quale si realizza una particolare forma di arbitraggio. Nelle borse italiane esiste un giorno unico per la risposta premi, mentre in quelle del Nord America i contraenti possono stabilire essi stessi la durata della facoltà di opzione, che può essere esercitata in qualsiasi momento compreso tra il giorno di negoziazione e il termine prefissato.