STAR DEL CREDERE

Garanzia assunta dal commissionario verso il committente per l’esecuzione di un affare e cioè garanzia dell’adempimento degli obblighi assunti dal terzo contraente (art. 1736 .c.). P.e., in caso di vendita stipulata per conto del committente, il commissionariogarantisce a questi che il terzo acquirente pagherà il prezzo secondo le pattuizioni. Lo star del credere può nascere da una clausola espressa inserita nel contatto, o dagli usi. Spetta al commissionario un compenso aggiuntivo o una maggior provvigione rispetto a quella ordinaria. Il patto dello star del credere solo eccezionalmente e per singoli affari può essere convenuto nell’ambito di un rapporto di agenzia (art. 1746, 3° comma c.c., aggiunto dall’art. 28, 2° comma, l. 21.12.1999 n. 526, che vieta l’inserimento di una clausola generale siffatta nelcontratto di agenzia). Nelle operazioni di banca si ha lo star del credere nel pro soluto e nello sconto a forfait.