STAKE OUT ARRANGEMENTS

  • Stampa

Accordi stipulati fra banche e azionisti di una compagnia di assicurazione statunitense, in base ai quali le prime acquisiscono una partecipazione azionaria nella compagnia superiore al 5% del capitale, congelando il diritto di voto delle azioni che eccedono il suddetto limite (e aggirando così i divieti posti dall’ordinamento bancario relativamente alla detenzione di quote partecipative superiori al 5% delle azioni con diritto di voto di imprese operanti in attività assicurative “pure”, cioè non credit related) oppure acquisi- scono azioni privilegiate spogliate del diritto di voto e convertibili in azioni ordinarie, oppure, infine, possiedono il diritto di opzione, in caso di aumento del capitale sociale, per una quota superiore alla partecipazione originariamente posseduta. Grazie a tali accordi le banche statunitensi si preparano il terreno per accrescere in futuro, in caso di deregolamentazione delle attività assicurative loro concesse, le partecipazioni nelle società di assicurazione.