SITUAZIONE TITOLI

Documento riassuntivo redatto periodicamente dalle banche, per conoscere la quantità e la specie dei titoli posseduti. Le banche acquistano titoli pubblici e privati, sia in proprio che per i clienti. L’acquisto costituisce una forma di impiego della liquidità eccedente la necessità di gestione, oltre che di investimento del capitale proprio. Prima di acquistare i titoli, la banca ne valuta il rendimento e la facilità di realizzo. Quando la banca riceve ordine di acquisto per conto dei propri clienti, di fatto sarà essa stessa che venderà i titoli ai clienti. Al momento dell’acquisto, l’istituto di eredito tiene in considerazione l’andamento della domanda, in modo da programmare gli acquisti, considerando la possibilità di un guadagno derivante sia dalla differenza della quotazione dei titoli in borsa con il prezzo di vendita ai clienti, sia dall’eventuale rivendita dei titoli in borsa. Le banche, devono trasmettere alla Banca d’Italia la situazione mensile dei tìtolì di proprìetà.