SISTEMI DI SCRITTURE

  • Stampa

Insieme di registrazioni contabili (v. scritture contabili) riguardanti un determinato oggetto complesso (reddito, patrimonio). Il sistema può essere, nella sua compilazione, redatto seguendo norme che ne rappresentino il metodo; pertanto, il sistemariguarda l’oggetto delle scritture ed il metodo la relativa forma. I sistemi più noti sono: quello del reddito; quello patrimoniale; quello del capitale e del risultato economico. Vi sono poi sistemi supplementari e precisamente: dei beni dei terzi; dei beni propri presso terzi; dei rischi; degli impegni. Il sistema patrimoniale ha per oggetto il patrimonio nella sua grandezza e nelle sue variazioni e la sua composizione; esso deve tendere a determinare, alla fine di un periodo amministrativo, il patrimonio esistente e i risultati economici attribuibili all’esercizio. Il sistema del reddito ha per oggetto le operazioni della gestione economica e pertanto, in linea derivata, tanto il patrimonio quanto il risultato economico. Il sistema del capitale e del reddito contrappone ai valori economici non i valori numerari (come nel sistema del reddito) ma i valori finanziari (inclusi cioè i crediti e debiti di finanziamento). I sistemi supplementari, che hanno il carattere di pseudosistemi, possono riguardare: la specie e il valore dei beni di terzi costituiti in deposito regolare presso l’azienda (che rappresentano, appunto, capitali di terzi, distinti dagli elementi del capitale aziendale); la quantità e il valore (nominale o corrente) dei beni aziendali temporaneamente affidati a terzi (beni che, pur essendo ancora di proprietà dell’azienda, non sono in suo possesso); la natura ed il valore di rischi specifici connessi con determinate operazioni aziendali (fideiussioni, accettazioni e avalli di assicurazione e di riassicurazione, effetti girati o scontati presso terzi); la specie ed il valore degli impegni contrattuali assunti dall’azienda.