SEN AMARTYA KUMAR

Amartya Kumar Sen (1933-) è un economista e filosofo indiano. Professore di economia e filosofia presso il dipartimento di studi economici di Harvard, nella sua carriera ha insegnato all’università di Calcutta e di Nuova Delhi, al Trinity College di Cambridge, alla London School of Economics e all’Università di Oxford. E’ stato presidente della Società Econometrica, dell’Associazione Economica Indiana e dell’Associazione Economica Internazionale. Nel 1998 ha ricevuto il premio Nobel per l’economia per il suo contributo agli studi sul welfare e alla teoria dello sviluppo umano.
Amartya Sen è autore di numerose opere, tra queste: Collective Choice and Social Welfare (1971), On Economic Inequalities (1973), Povertà e Carestia (trad. it., Edizioni di Comunità 1997), Etica ed Economia (trad. it., Laterza 2006), La diseguaglianza un riesame critico (trad. it., Il Mulino 1994), Sviluppo è Libertà (trad. it., Mondadori 2000), Identità e Violenza (Laterza 2008), L’idea di Giustizia (Mondadori 2010).


Redattore: Valentina Gentile
© 2010 ASSONEBB