SCADENZA CONTRATTUALE

Termine entro il quale deve essere eseguita un’obbligazione vente la sua fonte in un contratto. Nel contratto può essere stabilito che il termine sia a favore del creditore, onde il debitore non può effettuare la prestazione prima della scadenza, ma il creditore può esigerla; oppure a favore del debitore, e in questo caso il debitore può adempiere l’obbligazione prima della scadenza, ma il creditore non può pretenderla, a meno che il debitore, durante la pendenza del termine, sia divenuto insolvente o non abbia dato, o abbia diminuito le garanzie promesse. Salvo patto contrario, il termine si presume a favore del debitore.