SAVING BONDS

Speciali titoli emessi dall’U. S. Treasury Department. Sono nominativi, non negoziabili in un mercato secondario. Possono essere sottoscritti e riscattati (prima della scadenza) o rimborsati (alla scadenza) solo presso gli sportelli autorizzati dal Tesoro (circa 40.000 organizzazioni finanziarie). La sottoscrizione può avvenire anche on line con carta di credito. Vengono emessi in tagli anche modesti e godono di benefici fiscali (esenzione dai tributi statali e municipali e differimento dell’imposta federale sul reddito). Si distinguono in tre serie: I, EE e HH. 1. I bonds delle prime due serie sono titoli di durata trentennale ad accumulazione degli interessi, computati mensilmente e capitalizzati semestralmente e sono emessi in otto tagli (da 50, 75, 100, 200, 500, 1.000, 5.000 e 10.000 dollari USA). Il pagamento degli interessi avviene alla scadenza del prestito insieme al rimborso del capitale. È ammesso il riscatto in ogni momento dopo sei mesi dalla sottoscrizione (è dovuta una penalità di tre mesi di interessi se il riscatto è richiesto nei primi cinque anni di vita del titolo). I bonds sono indicizzati. Sono emessi al valore facciale e il loro interesse è composto da una parte fissa per tutta la durata del prestito e da una parte aggiuntiva variabile, aggiornata semestralmente dal Tesoro in base all’andamento dell’inflazione. Alla scadenza viene rimborsato il montante e deve essere pagata l’imposta federale sui frutti. Gli EE bonds sono emessi a metà del loro valore facciale e fruttano un interesse pari al 90% del rendimento medio dei titoli del Tesoro a cinque anni. Essi devono raggiungere con l’accumulazione degli interessi il valore facciale entro il 17° anno e, se così non avviene, provvede il Tesoro con un accredito una tantum. Ciò significa che a questi titoli è garantito almeno un rendimento annuo composto intorno al 4,162%. Dopo questa data gli EE continuano a fruttare interessi fino alla scadenza. Alla scadenza trentennale i titolari possono riscuotere il montante, pagando l’imposta federale sul reddito per i frutti, oppure sottoscrivere bonds della serie HH, rinviando il regolamento dell’imposta di vent’anni. 2. I bonds della serie HH sono simili alle obbligazioni ordinarie con cedola semestrale e rimborso del capitale a scadenza. Gli HH bonds sono emessi in quattro tagli (500, 1.000, 5.000 e 10.000 dollari) e non possono essere acquistati cash, ma solo in sostituzione di EE bonds scaduti. È possibile integrare in contanti la frazione di taglio minimo non coperta dal rimborso degli EE bonds. Alla scadenza l’investitore può riscuotere il capitale, o sottoscrivere un’altra emissione di HH bonds.