REFERENDUM 22 OTTOBRE 2017 LOMBARDIA VENETO

Il 22 ottobre 2017 i cittadini delle regioni Lombardia e Veneto sono stati chiamati alle urne per esprimere il proprio consenso (SI) oppure dissenso (NO) su una proposta di modifica dello status della Regione nei confronti dello Stato, che preveda una maggiore autonomia. Questa istanza, che prevede una modifica costituzionale, non aveva diretta rilevanza nazionale. Le motivazioni economiche facevano leva sulla presenza di un forte residuo fiscale a favore di queste regioni.

L'affluenza alle urne in Veneto è stata del 57% e oltre il 97% dei votanti ha espresso il suo assenso (SI). Simili cifre si sono registrate in Lombardia.

A seguito del Referendum i governatori delle due regioni, Maroni e Zaia, hanno avanzato richieste allo Stato di maggiore autonomia, senza avviare l'iter costituzionale.