RTGS

Acr. di: Real Time Gross Settlement system (in it.: sistema di regolamento lordo in tempo reale). Sistema di regolamento in cui le istruzioni di trasferimento di fondi e il regolamentofinale avvengono per ogni singola transazione (ossia senza compensazione) in tempo reale nello stesso giorno di input. Un RTGS è tipicamente un sistema elettronico che utilizza elaboratori collegati in reti di telecomunicazione per trasmettere ed elaborare le informazioni in tempo reale (vale a dire nel giro di pochi secondi). Gli RTGS si differenziano dai deferred-time gross settlement systems e dai deferred net settlement (in sigla DNS) nei quali la regolazione dei trasferimenti (rispettivamente su base lorda o su base netta) avviene periodicamente a una data prefissata, generalmente la sera o il giorno dopo. Inoltre il processo di regolamento consiste nel trasferimento di moneta tra conti che gli aderenti al sistema intrattengono presso la banca centrale. La regolazione è possibile se l’aderente che ordina il trasferimento ha fondi sufficienti sul conto oppure ottiene un credito dalla banca centrale, generalmente della durata di meno di un giorno lavorativo (intraday credit). In caso di temporanea mancanza di una di queste forme di copertura l’operazione può essere o rifiutata, o posta in lista di attesa (in coda, queed) fino alla ricostituzione di margini nel conto dell’aderente. Lo smaltimento delle liste di attesa avviene in base all’ordine cronologico di immissione delle operazioni (sistema FIFO, first in first out) all’interno di un set predefinito di priorità per le diverse tipologie di pagamenti. Un altro sistema, in sigla FAFO (first available first out) è attivato automaticamente pochi minuti prima della cancellazione di fine giornata dei pagamenti in lista di attesa allo scopo di minimizzare il numero dei pagamenti cancellati. Il primo sistema elettronico di RTGS è stato il sistema federale statunitense Fedwire (Fedwire Funds Transfer Service) istituito nel 1918 e automatizzato con una rete computerizzata di telecomunicazione ad alta velocità di trasmissione e di elaborazione elettronica nel 1978. La Banca d’Italia ha predisposto il sistema BI-REL, operativo dal 23.6.1997, che costituisce il segmento italiano del sistema europeo Target, per il cui tramite operatori possono regolare i pagamenti attraverso l’UE.