RISTORNO

Riduzione di un prezzo, già concordato in determinate negoziazioni commerciali, generalmente applicata quando lo sviluppo degli affari tra i contraenti raggiunge prestabilite proporzioni. Solitamente i venditori di merci procedono a ristorni sulle fatture (concessione di sconti, ribassi, abbuoni o premi sul prezzo nominale) allorché il quantitativo di merce acquistato da uno stesso cliente, entro un determinato periodo di tempo, non risulti inferiore ad un certo minimo. In particolare, ai caricatori di merci via mare, che fanno ricorso ai servigi di una stessa compagnia per un determinato quantitativo, è spesso concessa una riduzione o uno sconto sul nolo. In genere, è preferita la forma della restituzione graduale del ristorno allo scopo di lasciare sempre acceso un credito del caricatore abituale verso la compagnia.