RISPARMIO PIÙ ASSICURAZIONE

Particolare forma di depositi a risparmio abbinato a una assicurazione sulla vita. Generalmente si tratta di libretti di risparmio, liberi o vincolati, cui è collegata un’assicurazione sulla vita del depositante o di altra persona. Alla morte dell’assicurato o al raggiungimento di una certa età da parte di questo, la compagnia assicuratrice verserà al beneficiario l’importo stabilito. Il versamento avviene per il tramite della banca presso cui è stato effettuato il deposito. L’ammontare dell’importo è commisurato all’entità del deposito iniziale, successivamente esso viene aggiornato, con scadenza annuale, sulla base della media dei depositi effettuati. I premi per l’assicurazione vengono addebitati sul libretto della banca. Scopo di questo abbinamento tra risparmio bancario e assicurazione sulla vita è quello di procurare al beneficiario dell’assicurazione una somma in più rispetto all’ammontare del deposito che il risparmiatore riesce ad accumulare. L’entità di tale somma dipende sia dagli interessi che si possono dedurre come premio per l’assicurazione, sia dall’età del risparmiatore stesso. L’ammontare del premio è infatti direttamente correlato all’età della persona assicurata.