RISERVA

  • Stampa

Comprende elementi del capitale netto che permettono di fronteggiare eventuali oneri derivanti da future congiunture sfavorevoli. Essi possono essere costituiti accantonando sia parte degli utili di esercizio (riserva di utili), sia quote di capitale (riserva di capitale). L’esempio più comune di questo secondo tipo di riserva è ciò che viene ottenuto attraverso l’emissione di azioni ad un prezzo superiore al loro valore nominale.