RIPORTO INDIRETTO

Contratto di riporto concluso fra il venditore o compratore dei titoli a termine e un terzo operatore. In questo senso, il riporto indiretto si differenzia da quello diretto, stipulato invece tra le stesse controparti dell’originario contratto a termine fermo. In altra accezione, il riporto indiretto è quello che viene stipulato allo scopo di prorogare un contratto di riporto già precedentemente concluso. Alcuni, infine, denominano “riporto indiretto” quello più comunemente conosciuto come riporto staccato.