RIMESSA

Trasferimento a qualsiasi titolodi merci, di danaro, di titoli ecc. Nel linguaggio bancario si parla di rimessa nel caso della cambiale o della divisa e nel senso di provvista di fondi e di consegna o passaggio di effetti tra la cassa centrale e le filiali o tra filiale e filiale. Per il conto corrente le rimesse riguardano qualunque trasmissione di valori fatta da un correntista all’altro, di cui il rimettente risulti accreditato. In materia di cambi esteri rimessa indicano l’invio di somme dal debitore al creditore generalmente nella moneta di quest’ultimo. In caso di arbitraggio di cambio diretto (v. arbitraggio in cambi) si parla di rimessa diretta per il pagamento e di tratta diretta per la riscossione.