RILEVAZIONE CONTABILE

Complesso di determinazioni quantitative, espresse in valori monetari, attraverso cui si registrano tutte le variazioni di carattere finanziario ed economico che si verificano nel corso dell’esercizio (v. scritture contabili). Nell’ambito dell’attività bancaria, come negli altri tipi di azienda, esistono due fondamentali categorie di rilevazioni contabili: le elementari od originarie e quelle complesse. Le prime hanno lo scopo di registrare e classificare gli atti e i documenti relativi alle singole operazioni compiute nel corso della gestione; le seconde, attraverso l’elaborazione delle quantità già rilevate, esprimono i risultati conseguiti nel periodo amministrativo considerato e riepilogati nel bilancio di esercizio.