REVOCA DI SISTEMA

Nuovo meccanismo sanzionatorio introdotto dal d.lg. 30.12.1999 n. 507 (art. 34 che ha modificato l’art. 9 della 9 della l. 15.12.1990 n. 386) in caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno bancario per mancanza di autorizzazione o di provvista. La revoca consegue all’inscrizione nella Centrale di allarme interbancaria e comporta non solo la revoca di ogni autorizzazione in essere a emettere assegni, ma anche il divieto, della durata di sei mesi, per qualunque banca e ufficio postale di stipulare nuove convenzioni di assegno con il traente e di pagare gli assegni tratti dal medesimo dopo l’iscrizione nell’archivio, anche se emessi nei limiti della provvista. La sanzione sostituisce la precedente revoca bilaterale limitata alla sola banca che aveva autorizzato l’emissione di assegni.