REQUISITI PATRIMONIALI

Le banche e i gruppi bancari sono tenuti a mantenere costantemente coperture patrimoniali adeguate contro il rischio di credito (v. coefficiente di solvibilità), i rischi di mercato (v. requisiti patrimoniali sui rischi di mercato) e, inoltre, a fronte degli immobili e delle partecipazioni assunti per recupero crediti. Le coperture assumono la veste di rapporti, o coefficienti, espressi in percentuale, il cui denominatore è costituito dal patrimonio di vigilanza e il numeratore dalla valutazione di ciascun rischio secondo certi criteri quantitativi e qualitativi specificati dalle Istruzioni di vigilanza della Banca d’Italia. La percentuale rappresenta il requisito minimo che le banche devono soddisfare e la somma dei requisiti costituisce il requisito patrimoniale minimo complessivo.