REGOLE DI COMPORTAMENTO DEGLI INTERMEDIARI

Sono così definite le norme di condotta per gli intermediari di valori mobiliari (SIM, banca, ma anche SGR e Consulente Finanziario) previste dalla legge e dalle disposizioni regolamentari della Consob e della Banca d’Italia, a tutela dei clienti e riguardanti la trasparenza, l’informazione, la correttezza e la buona esecuzione degli incarichi.

Il 15 febbraio 218 la Consob ha deliberato il "Regolamento intermediari", che rappresenta l’ultimo step al fine di approdare al completo recepimento, nel nostro paese, di alcuni provvedimenti europei in ambito finanziario: la direttiva europea 014/65/UE (MIFID II), nonché il regolamento n. 600/2014 (MiFIR).

Tra i numerosi temi affrontati dalla nuova delibera Consob segnaliamo qui le norme che intervengono sui seguenti ambiti della intermediazione finanziaria:

·    l'autorizzazione delle sim e l'ingresso nel nostro paese delle imprese di investimento Ue e delle imprese di Stati terzi differenti dagli istituti bancari;
·    la prestazione di servizi e le attività di investimento nonché i servizi accessori;
·    le procedure per la prestazione dei servizi e controllo di conformità alla disciplina;
·    la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio;
·    la realizzazione, l'offerta e la consulenza di prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione;
·    la finanza etica o socialmente responsabile;
·    l'albo dei consulenti finanziari e i relativi obblighi informativi;
·    i provvedimenti sanzionatori e cautelari.

@Assonebb 2018