RECAPITI

Plurale di recapito (q.v.). Documenti presentati dagli operatori aderenti alla stanza di compensazione per la liquidazione giornaliera dei pagamenti di natura monetaria, costituiti in gran parte da assegni e altri mezzi di pagamento bancari, quali bonifici e vaglia cambiari (v. recapito). Alla compensazione possono partecipare le filiali della Banca d’Italia, le sezioni di tesoreria provinciale dello Stato, le banche e le direzioni provinciali dellePoste Italiane. In caso di irregolarità dei recapiti ritirati, l’aderente deve informare subito il contraente e rimandare gli stessi alla Stanza motivando il rifiuto. La compensazione giornaliera dei recapiti è costituita da diverse procedure raggruppate in sottosistemi specializzati per tipologie di operazioni (recapiti locali, pagamenti all’ingrosso, altri pagamenti al dettaglio). In particolare, i recapiti locale costituiscono il sottosistema della compensazione giornaliera destinato al trattamento delle operazioni intercorrenti tra operatori aderenti alla medesima Stanza o sezione di compensazione. I saldi bilaterali rilevati nell’ambito di ciascun sottosistema confluiscono in una procedura elettronica, “compensazione nazionale”, che determina il saldo finale dei singoli aderenti nei confronti del sistema nel suo complesso (saldi multilaterali) e provvede alla loro contabilizzazione nei conti intrattenuti dagli stessi aderenti presso la Banca d’Italia.