RAPPORTO LORAIN

Rapporto del Comité chargé d’étudier le financement des investissements, istituito dal ministro delle finanze francesi Valéry Giscard d’Estaing il 6.6.1962. Il rapporto è stato presentato nel 1963 e porta il nome del presidente del Comitato, Maurice Lorain, presidente della Société Générale. Nel documento viene compiuto un esame completo dei circuiti finanziari dell’economia e del Tesoro francesi con un’estensione ai problemi d’ordine tributario, ma escludendo gli aspetti finanziari del bilancio dello Stato. Le raccomandazioni sono mirate al riordino e al miglioramento del mercato finanziario francese e contengono proposte di creazione di società di investimento a capitale variabile (SICAV), di introduzione di azioni privilegiate (non esistenti in Francia) e di azioni con diritto di voto plurimo, di obbligazioni convertibili e di obbligazioni con partecipazione agli utili sociali. Il rapporto si occupava, inoltre, delle società di assicurazione, rilevando l’opportunità di indurre queste ad una maggiore diffusione dei contratti c.d. “valorizzabili” ed a maggiori impieghi in obbligazioni industriali.