OPERAZIONI TEMPORANEE IN TITOLI DELLA BANCA CENTRALE

  • Stampa

Rientrano nelle operazioni pronti contro termine, La banca centrale vende titoli alle banche al fine di drenare temporanea liquidità dal mercato, mediante cessioni a pronti di titoli con contestuale impegno di riacquisto a termine, ovvero per accrescere momentaneamente la liquidità del sistema, nell’ipotesi opposta di acquisti di titoli a pronti, a fronte di un contestuale impegno di cessione a termine. In entrambi i casi lo scarto fra i prezzi a pronti e a termine, e i proventi di cedola in corso di maturazione a cavallo dell’operazione, determinano il rendimento ovvero il costo dell’operazione.