OFFERTA REALE

Procedimento posto in essere dal debitore quando il creditore per qualsivoglia ragione impedisca l’adempimento dell’obbligazione(v. mora del creditore). L’offerta viene eseguita per mezzo di un notaio o di un ufficiale giudiziario. Il procedimento consta di due fasi, la seconda eventuale: in un primo momento l’offerta viene fatta mediante tentativo di consegna al creditore, ma se questi si rifiuta di ricevere la prestazione, il debitore può eseguire il deposito delle somme di denaro presso la Cassa depositi e prestiti o presso un istituto di credito e delle cose mobili diverse dal denaro presso un pubblico stabilimento di deposito. seguito il deposito, il debitore è liberato dall’obbligazione una volta che il creditore lo accetta o, in caso di mancata accettazione, se è dichiarato valido con sentenza passata in giudicato.