OBBLIGAZIONISTA

Titolare dei diritti che derivano dalle obbligazioni, A differenza dell’azionista (che apporta capitale di rischio e può, quindi, tanto guadagnare cospicuamente quanto perdere tutto il valore economico del conferimento), l’obbligazionista presta fondi alla società, assumendo la veste sostanziale di mutuante e godendo dei relativi interessi annuali (che l’ente emittente assicura in ogni caso), oltre che del rimborso, al valore nominale, del capitale prestato; ciò in base ad predeterminato piano di ammortamento delle obbligazioni, da attuarsi gradualmente, per mezzo di estrazioni a sorte effettuate con garanzie di serietà e di sicurezza. Nelle società per azioni è prevista la formazione di una assemblea degli obbligazionisti e ciò per la tutela dei loro interessi, con la possibile nomina di un rappresentante comune, cui sono attribuiti determinati obblighi e poteri. L’obbligazionista può mutare veste e trasformarsi in socio: è, infatti, prevista e disciplinata la possibilità di obbligazioni convertibili o doppie in azioni.