OBBLIGAZIONI INDICIZZATE E CONVERTIBILI

Titoli obbligazionari aventi la peculiarità di essere emessi a tasso variabile ma con la clausola per cui, qualora i tassi di mercato scendanosotto un certo livello, si trasformano automaticamente in titoli a tasso fisso con cedola superiore al livello minimo prefissato. Hanno durata decennale e sono interamente indicizzate, fino ad eventuale conversione, al rendimento delle obbligazioni. In Italia hanno avuto un successo assai limitato; nonostante il vantaggio derivante dalla possibilità di congelare gli interessi ad un livello minimo, il pubblico ha costantemente preferito le obbligazioni a tasso variabile che, in caso di inversione di trend del costo del denaro, garantiscono una crescita delle cedole, mentre le obbligazioni in oggetto manterrebbero cedole fisse.