OBBLIGAZIONI BULL & BEAR

Titoli obbligazionari “a doppia tranche” cioè scomposti in due serie distinte, in genere di uguale importo, il cui valore di cambio è agganciato all’andamento di un certo indice, normalmente rappresentato dall’andamento del mercato borsistico, del prezzo di una commodity, del rapporto di cambio tra due valute o dei tassi offerti sui titoli di Stato. Il meccanismo di indicizzazioneprevede un’asimmetria fra le due serie. La serie “bull”, infatti, è indicizzata in forma diretta e viene rimborsata alla scadenza ad un prezzo che tiene conto della variazione dell’indice. Se la variazione è, p.e., del +10%, il rimborso avviene a 110; se invece la variazione è del -5%a viene rimborsata a 95. Alla serie “bear”, invece, viene riconosciuto un valore di rimborso inversamente correlato all’andamento dell’indice di riferimento, poiché tiene conto delle sue variazioni in maniera opposta al loro segno. In corrispondenza di una variazione dell’indice del +10% viene infatti rimborsata a 90, laddove con una variazione del -5% è rimborsata a 105. Spesso il prezzo di rimborso viene contenuto, all’atto dell’emissione, all’interno di due margini, uno superiore (detto plafond) ed uno inferiore (plancher), il che limita flrischio dell’investitore.La scadenza, per la natura stessa dell’operazione, è generalmente riferita al medio termine e la cedola offerta è fissa o variabile in funzione di determinati parametri, peraltro indipendenti da quello che condiziona il prezzo di rimborso del prestito. Il valore di quest’ultima può essere uguale nelle due tranches, ma può anche essere diverso nel caso sia maggiore la probabilità che il mercato esprima un andamento dell’indice al rialzo/ribasso.