NOMINATIVITÀ DEI TITOLI DI CREDITO

Intestazione a favore di una determinata persona di un titolo di credito. Essa è contenuta, oltre che nel titolo, nel registro di chi ha emesso il titolo. Il trasferimento del titolo nominativo si attua mediante l’annotazione del nome dell’acquirente sul titolo e nel registro dell’emittente ovvero col rilascio di un nuovo titolo intestato al nuovo titolare, previa annotazione nel registro. Il titolo nominativo può essere trasferito anche mediante girata, che dev’essere autenticata da un notaio o da un agente di cambio e che non ha efficacia nei confronti dell’emittente (ossia conserva un’efficacia limitata ai rapporti tra girante e giratario) fino a che non ne sia fatta annotazione nel registro.